Connessione WiFi: differenza tra 2.4 GHz e 5 GHz

Wifi 2GHz o 5GHz

Potrebbe essere utile pensare alle frequenze WiFi come a delle onde radio. Perché? Perché è quello che sono.

Una frequenza è semplicemente un canale su cui viaggiano dati o informazioni. Ma, a differenza della radio della tua auto (che ha tonnellate di canali), puoi utilizzare WiFi a 2,4 GHz o 5 GHz. In realtà c’è una grande differenza tra le tue bande.

Qual è la vera differenza tra 2,4 GHz e 5 GHz?

Questi numeri si riferiscono a due diverse “bande” che il tuo WiFi può utilizzare per il suo segnale. La più grande differenza tra i due è la velocità. In condizioni ideali, il Wi-Fi a 2,4 GHz supporterà fino a 450 Mbps o 600 Mbps, a seconda della classe del router. Il Wi-Fi a 5 GHz supporterà fino a 1300 Mbps.

Naturalmente, ci sono alcuni avvertimenti qui. Innanzitutto, la velocità massima che potresti vedere dipende anche dallo standard wireless supportato da un router: 802.11b, 802.11g, 802.11n o 802.11ac.

Il secondo grande avvertimento è quella frase importante che abbiamo menzionato: “condizioni ideali”.

La banda a 2,4 GHz è un luogo piuttosto affollato, perché è utilizzata da più di un semplice Wi-Fi. I vecchi telefoni cordless, i baby monitor e altri dispositivi tendono a utilizzare la banda a 2,4 GHz. Le onde più lunghe utilizzate dalla banda a 2,4 GHz sono più adatte a portate più lunghe e alla trasmissione attraverso pareti e oggetti solidi. Quindi è probabilmente la soluzione migliore se hai bisogno di una maggiore portata sui tuoi dispositivi o hai molti muri o altri oggetti nelle aree in cui hai bisogno di copertura. Tuttavia, poiché così tanti dispositivi utilizzano la banda a 2,4 GHz, la congestione risultante può causare connessioni interrotte e velocità inferiori al previsto.

La banda a 5 GHz è molto meno congestionata, il che significa che probabilmente otterrai connessioni più stabili. Vedrai anche velocità più elevate. D’altra parte, le onde più corte utilizzate dalla banda a 5 GHz la rendono meno in grado di attraversare pareti o soffitti, raggiungendo anche i piani superiori di case a 2 piani. Ha anche una portata effettiva minore rispetto alla banda a 2,4 GHz. Naturalmente, potresti anche essere in grado di mitigare quel raggio più breve attraverso l’uso di range extender o sistemi WiFi mesh, ma ciò significherà un investimento maggiore.

Cosa sono i router dual e tri-band?

La buona notizia è che la maggior parte dei router moderni agisce come router dual o tri-band. Un router dual-band è un dispositivo che trasmette sia un segnale a 2,4 GHz che a 5 GHz dalla stessa unità, fornendo essenzialmente due reti Wi-Fi e il meglio di entrambi i mondi. I router dual band sono disponibili in due versioni:

  • Dual-band selezionabile. Un router dual-band selezionabile offre una rete Wi-Fi a 2,4 GHz e 5 GHz, ma è possibile utilizzarne solo una alla volta. Dovrai selezionare tu stesso la banda da utilizzare.
  • Dual band simultaneo. Un router dual-brand simultaneo trasmette contemporaneamente reti Wi-Fi separate da 2,4 GHz e 5 GHz, offrendoti due reti Wi-Fi tra cui scegliere quando configuri un dispositivo. Questi tendono ad essere un po’ più costosi dei router dual-band selezionabili, ma non di molto. I vantaggi di avere entrambe le bande che operano contemporaneamente di solito superano la differenza di costo.

Un router tri-band trasmette tre reti contemporaneamente: due segnali a 5 GHz e un segnale a 2,4 GHz. Il motivo è quello di aiutare ad alleviare la congestione della rete. Se disponi di più dispositivi che utilizzano una connessione a 5 GHz, come lo streaming ad alta risoluzione o persino di video 4K, potresti trarre vantaggio dall’investire su un router tri-band.

In breve, consigliamo di utilizzare la banda a 2,4 GHz a meno che un dispositivo non abbia una specifica preferenza per la banda a 5 GHz. Ciò aiuterà i dispositivi a basso utilizzo a competere sulla banda a 5 GHz e, a sua volta, a ridurre la congestione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *